Domande e Risposte sui Bonus Edilizia - Ep.1

Bonus facciate e rifacimento balcone

Il c.d. "bonus facciate" ex art. 1 commi da 219 a 233, Legge n. 160/2019 (Finanziaria 2020) spetta anche per le spese sostenute per il rifacimento della copertura del piano di calpestio del balcone, la sostituzione dei panelli in vetro che costituzione dei panelli in vetro che costituiscono le pareti perimetrali dello stesso nonché per la ritinteggiatura delle intelaiature metalliche che sostengono detti pannelli.


Bonus facciate e tipologia dei materiali impiegati

L'Agenzia delle entrate ha chiarito che gli interventi che possiedono i requisiti indicati ai fini del beneficio, così come descritti nella circolare 2/2020, possono fruire della detrazione a prescindere dalla tipologia dei materiali impiegati per realizzarli.

Nel particolare caso è stato consentito di fruire del beneficio anche per gli interventi qualificati effettuati con un prodotto innovativo per il recupero e il decoro delle facciate esterne degli edifici, in sostituzione dei materiali tradizionalmente impiegati a tale scopo.

Bonus facciate e cumulo con Ecobonus

Con risoluzione n. 49 del 01/09/2020 è stata confermata la cumulabilità del bonus facciate con interventi di riqualificazione energetica.

Nel caso di specie un condominio sostiene delle spese per il restauro delle facciate con installazione del cappotto termico: alcuni condomini, pertanto, intendono fruire della detrazione pari al 90% del bonus facciate, mentre altri optano per il cd. "ecobonus".

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che nel caso di interventi caratterizzati da requisiti tecnici che consentano di ricondurli astrattamente a due fattispecie agevolabili diverse, ogni condomino, per la parte di spesa a lui imputabile, può applicare una sola agevolazione, indipendentemente dalla scelta operata dagli altri condomini.

L'Amministratore di condominio ha il compito di suddiv la spesa complessiva sostenuta in base alle scelte operate dai singoli condomini, tenuto conto che gli interventi hanno limiti e percentuali di detrazioni diverse, e dovrà indicare nella comunicazione per la dichiarazione precompilata i due distinti interventi e per ciascuno:

  • le spese sostenute

  • i dati delle unità immobiliari interessate

  • i dati dei condomini a cui sono attribuite le spese e le relative quote di spesa, specificando chi ha esercitato l'opzione per la cessione del credito. (!!!!!!!!!!!!!!!!)





Iscriviti alla nostra newsletter per restare in contatto con noi e essere aggiornato.