top of page

Buoni carburante esenti fino a 200 Euro anche nel 2023

RIFERIMENTI

Decreto Legge n. 5 del 14 gennaio 2023


Il Decreto Legge n. 5/2023 (c.d. “Decreto Trasparenza”) prevede la possibilità, per i datori di lavoro privati, di erogare ai propri lavoratori dipendenti, anche nel periodo dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, buoni benzina o analoghi titoli per l’acquisto di carburanti esenti, ai fini della formazione del reddito (fiscale e previdenziale), fino ad un massimo di 200 euro. Il limite di esenzione di 200 euro è aggiuntivo rispetto a quello di 258,23 euro fissato dal comma 3, art. 51 del TUIR per la generalità dei beni ceduti e dei servizi prestati ai dipendenti. Il suo superamento comporta la tassazione dell’intero valore del buono carburante (analogamente a quanto accade per i beni e servizi il cui valore superi la soglia di 258,23 euro).

Di fatto, si assiste alla proroga, per il 2023, della misura agevolativa introdotta originariamente dal Decreto Legge n. 21/2022 (c.d. “Decreto Ucraina”) per il periodo d’imposta 2022 (cfr. Aggiornamento AP n. 147/2022). Si ritiene, pertanto, che in materia continuino a trovare applicazione i chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 27/2022 (cfr Aggiornamento AP n. 302/2022).




Post recenti

Mostra tutti

Regime de Minimis: aumento dei massimali

La Commissione Europea ha approvato i Regolamenti (UE) 2023/2831 e 2023/2832 del 13 dicembre 2023 che dispongono l’aumento, dal 1° gennaio 2024, dei massimali di aiuto concedibili alle aziende nel reg

Comments


bottom of page