top of page

Criticità nella gestione degli imballaggi per gli esportatori in Germania e Francia

Il 20 gennaio 2021, il Gabinetto Federale Tedesco ha approvato il progetto di legge del Governo Federale per attuare le disposizioni della direttiva sulla plastica monouso e della direttiva quadro sui rifiuti nella legge sugli imballaggi (VerpackG). L’obiettivo è adattare la legge sugli imballaggi alle attuali direttive dell’UE (in particolare alla direttiva sulle materie plastiche dell’UE del 2019) e migliorare l’implementazione della legge sugli imballaggi.

Tali modifiche sono entrate in vigore il 3 luglio 2021: in particolare da tale data colui che per primo mette in circolazione la merce imballata, destinata a consumatore finale, sul mercato tedesco è responsabile del suo ritiro e del suo riciclaggio/smaltimento.

In particolare, la legge riguarda imballaggi:

  • Riempiti da merci;

  • che generano rifiuti dopo l’uso;

  • che arrivano al consumatore privato finale.

Se l’imballaggio ha i sopraesposti requisiti sarà necessario registrarsi presso l’Ufficio Centrale (portale LUCID) e partecipare al Sistema Duale, stipulando un contratto con una delle 12 imprese private tedesche che organizzano la raccolta, la cernita e il riciclaggio degli imballaggi di vendita usati in Germania. Ogni anno verrà poi compilata sia una dichiarazione per calcolare l’importo dovuto al Governo tedesco per lo smaltimento dei rifiuti che sono stato introdotti in Germania, sia una dichiarazione di previsione per l’anno successivo.

Negli scambi B2B la responsabilità di solito è in capo alla controparte tedesca, ma è consigliato chiedere conferma (anche mediante corrispondenza) direttamente al proprio cliente per verificare su chi ricade la responsabilità per gli imballaggi immessi nel paese.

Vi informiamo inoltre che anche per la vendita a privati in Francia (B2C) è entrata in vigore la normativa che regola l’ingresso di imballaggi sul territorio francese; ma la disciplina è più specifica e riguarda altresì la regolamentazione dell’etichettatura con il logo Triman, il simbolo che produttori, importatori o distributori che introducono sul mercato francese prodotti riciclabili sono tenuti ad esporre, per i prodotti sottoposti alla responsabilità estesa del produttore (EPR).




Post recenti

Mostra tutti

Regime de Minimis: aumento dei massimali

La Commissione Europea ha approvato i Regolamenti (UE) 2023/2831 e 2023/2832 del 13 dicembre 2023 che dispongono l’aumento, dal 1° gennaio 2024, dei massimali di aiuto concedibili alle aziende nel reg

Comentarios


bottom of page